Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2017

Recensione: “Attraversare i muri – un'autobiografia” di Marina Abramovic'

Immagine
Bompiani, pp. 411
Ho corteggiato a lungo questo libro, e l'ho messo in cima all'altissima pila di tomi da leggere con la scusa che “mi serve per il romanzo che sto scrivendo”.
La verità è che morivo dalla voglia di affondarci i denti, un desiderio quasi morboso. Da quando, qualche anno fa, acquistai il dvd Real Cinema di Feltrinelli “The artist is present” che presentava la performance artistica di Abramovic' più famosa -rimaneva al MOMA di New York per tre mesi seduta su una sedia durante durante le otto ore di apertura e guardava silenziosamente il viso di chi si sedeva di fronte a lei- è stato amore. Poi ho scoperto “Balkan epic” e l'ho consacrata come artista tra le più amate. È naturale che ambissi a saperne di più e cosa c'era di meglio di un'autobiografia?
Qui Abramovic' seziona la sua vita fin dalla primissima infanzia, anzi, risale ancora più indietro, narrando parte della storia della Jugoslavia, perché i genitori erano entrambi partigiani eroi…